Home /azienda /storia

storia

GMA - Le origini

GMA – Le origini

La Generale Meccatronica Applicata S.r.l. (GMA) ha trentacinque anni di storia alle spalle e cresce grazie ai progetti sviluppati per un’importante azienda nel campo dell’elettronica, la Selex sistemi integrati (ex Alenia). Il progetto di un giovane imprenditore, Angelo Punzi, comincia a prendere corpo a Qualiano, in provincia di Napoli, nel 1977, con la produzione di elementi meccanici complessi per le aziende del mondo dell’elettronica professionale, civile e militare. Sin dal suo esordio, la GMA punta al raggiungimento di elevati standard di qualità. Filosofia aziendale vincente: oggi GMA – nonostante la crisi e un contesto ambientale difficile- con  un nuovo stabilimento all’avanguardia inaugurato a maggio 2013 all’interno della zona ASI di Giugliano in Campania, è la prova concreta di un lungo e coraggioso percorso di ricerca e di continuo perfezionamento. L’imprenditore Punzi si era posto l’obiettivo di “volare sempre più in alto, per vedere ogni giorno più lontano”. Così ha fatto: nel 2002, GMA estende le sue attività anche alla progettazione ed alla integrazione elettronica ed elettromeccanica. Nel 2010, diversifica il portafoglio clienti e si affaccia nel settore dell’avionica con l’acquisizione di AXITUDE, un’azienda privata italiana che progetta e realizza piattaforme inerziali e di navigazione per i settori dell’aerospazio, della marina e terrestre, sia per il mercato militare che civile. GMA – con importanti aziende di Finmeccanica- ad agosto 2013 ha costituito la prima rete di imprese per la Difesa nel Sud Italia. Nel settore nautico, produce e progetta sistemi per la stabilizzazione statica e dinamica di yacht, presentati con successo alle fiere internazionali più prestigiose del mondo. GMA progetta e produce apparati elettronici militari; console e rack per applicazioni militari e civili, in lega di alluminio e in fibra di carbonio, completi di tutte le parti elettroniche inclusi componenti COTS; piattaforme inerziali certificate da ENAC e da EASA destinate a velivoli dell’aviazione generale certificati e non e di dispositivi avionici; Sistema di navigazione AX1 GNS che integra un GPS e la piattaforma di navigazione terrestre AXD-LNS utilizzati il primo sullo SKY-Y UAV Italiano, il secondo destinato a veicoli dell’esercito italiano. Uno degli annunciator panel per velivoli è stato utilizzato per l’aereo addestratore dell’Alenia Aermacchi SF260. Il sistema AX1 Marine è impiegato in applicazioni nautiche su grossi yacht sia per la stabilizzazione statica che dinamica. È stato utilizzato su uno yacht 58 piedi che rappresenta l’ammiraglia della FIART mare, azienda nautica Italiana.